acquantalgia
È un metodo di "ginnastica attiva in acqua" utilizzato, soprattutto, nelle lombalgie, molto utile nella fase post acuta del dolore perchè permette di sfruttare l'effetto di allegerimento del corpo immerso nell'acqua, per recuperare la mobilità articolare e, quindi, diminuire la contrattura muscolare antalgica.
Questo effetto è dovuto anche alla temperatura dell'acqua termale di 34°, all'interno della quale sono svolti gli esercizi.
È una tecnica eseguita con l'ausilio in acqua del terapista.

Si pone diversi obiettivi, fra i quali:
  • migliorare la mobilità articolare del rachide;
  • migliorare l'elasticità e la capacità di allungamento del rachide;
  • favorire il rilassamento muscolare;
  • favorire la decompressione vertebrale.